Torna all'indice generale della piattaforma illfilodelmagistrato 


CONDIVIDI E DIFFONDI LA PIATTAFORMA IL FILO DEL MAGISTRATO OVUNQUE VUOI E CON UN CLICK



§§§§§§§§§§§ "I CENTOTRENTATRE E I VIDEO 133” §§§§§§§§§§§ Non erano centotrentatre i testi indicati da Palamara a...

Pubblicato da Paolo Ferraro su Domenica 21 marzo 2021


<


I VIDEO 133 e Palamara - finestra popup





§ I “Centotrentatre” e i VIDEO 133 §

Non erano centotrentatre i testi indicati da Palamara a disciplinare CSM, ma 133 col doppio numero 30. Per errore?! No: per mantenere il n. 133. Numero 30 era il PM Stefano Pesci, e numero 30 era Agnello Rossi (in realtà 30 bis), e già l'accoppiamento numerico è tutto un programma. E non si tratta di idiozia numerologica che tra l’altro aborrisco [Qui la lista testi ----> https://www.paoloferraro.it/F/K/133_testi_chiesti_da_Palamara_a_disciplinare_Csm.html], ma di una implicita, specifica e concreta allusione che avrebbe potuto suonare da ricatto per i vari coinvolti, ma sarebbe meglio dire allusione esplicita ed evidente.

Già in precedente articolo [http://www.paoloferraro.it/B/Ad_un_passo_dalla_VERITA-GLOBALE_Qualcuno%20tremera.html] avevamo evidenziato che la lista testi esorbitante, elencava una sfilza di magistrati, e non magistrati, più o meno direttamente coinvolti a vario titolo nel nostro CASO e dalla grandediscovery.

Oggi precisiamo meglio: ciò che contava era il numero totale e la qualità/ruolo dei coinvolti elencati tra i 133 (+1 numerato doppiamente), mentre indicazioni di circostanze costituivano perlopiù un evidente orpello.
E i centotrentatre in lista nella stampa mainstream sono diventati 130, 123, oltre cento, svariati, e ulteriori varianti sul tema. (mai nominar 133 .... 😃, fatte salve alcune minute eccezioni).

Un solo esempio tra i tanti. Indicare come teste n. 114 il giudice Maria Laura Paesano sulla circostanze “ Maria Laura PAESANO riferirà sulle interlocuzioni intrattenute con il dott. Palamara; riguardo alle modalità di accesso alla commissione di concorso in magistratura riferirà sulla esistenza di una prassi in tali circostanze di conferire direttamente o per interposta persona con i componenti in carica del Consiglio Superiore della Magistratura in occasione ed in concomitanza con la decisione sul relativo posto; riferirà su quant’altro utile con riferimento ai fatti oggetto della incolpazione;” appare di prima evidenza incomprensibile, salvo il riferimento a “quant’altro utile”.
Ma indicarla tra i 133 testi, insieme a tutti quelli coinvolti nel Caso Ferraro, tra l’altro essendo lei la “protagonista” nella fase finale 30 novembre 2018-dicembre 2019 [https://www.paoloferraro.it/B/P/lo-scontro-finale/index.html] e la protagonista del concertato ultimo e disperato tentativo di distruzione di Paolo Ferraro, di corsa perpetrato (e fallito), era palesemente utile, a Palamara.
E non solo per far numero totale 133, che c'era un avanzo, ma per  tentare di  far intendere che egli avrebbe vuotato il sacco sul caso più grave e clamoroso, se non lo avessero “salvato".
Il CSM non ha ammesso in blocco la sequela di 133 testi, la cui indicazione allusiva era utile solo in quanto tale, o coinvolgeva comunque una parte cospicua degli stessi testi anche per pressare la intera cordata deviata: poi, dopo una istruttoria da centometrica olimpiade della velocità, ha espulso dalla magistratura Palamara, che ricorre in Cassazione inutilmente, a nostro avviso, e ricorre/ricorrerà alla CEDU (corte Europea), del pari inutilmente.

E perso tutto, Palamara non parlerà spontaneamente, e comunque onde evitarlo viene supportato/consensualmente arginato .. Più evidente di così !.
Nel frattempo le magistrature che ancora funzionano secondo legalità e competenti sono andate avanti. E non si sono curate della operazione Palamara, e delle “Sallustiadi” [http://www.paoloferraro.it/B/LE_PALAMAREIADI_E_LE_SALLUSTIADI.html
], che nell’inanellare fatti più evidenti e machiavellici marchingegni secondo il filare “inciuci e trama delle nomine” più manuale Cencelli, svelavano ad uno sguardo attento la esistenza di una vera e propria mobilitazione sistematica attivata a tentare di. salvar almeno un pezzo dello “Stato” segreto, quello deviato ovviamente ed impianti sotterranei irraccontabili.
Tra furti di casseforti e suicidi/morti ipotizzare che certi livelli profondi fibrillino oggi, non è difficile. [http://www.paoloferraro.it/B/Pollari.html]. Ma occrrono indagini e riscontri.

Nel frattempo il giornalista Piero Sansonetti mette in essere in parallelo una duplice linea di azione avverso la Procura di Perugia e poi di Catanzaro, tenuta insieme da un filo “garantista” ragionato. Un paladino della legalità, delle garanzie e dello Stato di diritto che tace e nasconde la grandediscovery e mette sotto tiro “critico” Perugia e Catanzaro e non la operazione delle Sallustiadi?! [http://www.paoloferraro.it/B/LE_PALAMAREIADI_E_LE_SALLUSTIADI.html https://www.paoloferraro.it/B/MA_QUALE_SISTEMA_E_SISTEMA.html]. Ma chi se la beve ?! Noi veri garantisti no!

A proposito.
L’elenco dei principali coinvolti tra i 133 elencati (più il 30 bis "ombra sinistra") lo trovate in questo articolo [https://www.paoloferraro.it/B/Ad_un_passo_dalla_VERITA-GLOBALE_Qualcuno%20tremera.html vedi di seguito].
I sette "VIDEO 133”, che dal 2016 costituirono la architrave della svolta informativa della grandediscovery, li trovate invece da ultimo sulla piattaforma qui ..
133 A https://www.paoloferraro.it/F/V/133A.html
133 B https://www.paoloferraro.it/F/V/133B.html

133 C https://www.paoloferraro.it/F/V/133C.html

133 D https://www.paoloferraro.it/F/V/133D.html

133 D bis https://www.paoloferraro.it/F/V/133Dbis.html

133 E https://www.paoloferraro.it/F/V/133E.html

133 F. https://www.paoloferraro.it/F/V/133F.html

Ma anche nei canali del CDD su Vimeo, gloriatv, peertube, youmedia,  dailymotion .... (quelli youtube li hanno fatti abbattere tutti).


Vi è chiaro ?!




🇮🇹 🇮🇹🇮🇹 🇮🇹🇮🇹
🇮🇹 🇮🇹🇮🇹 🇮🇹🇮🇹

Con un articolo pubblico "tempestivo" e significativamente denso di questioni giuridico-istituzionali viene posto all'ordine del giorno la "dovuta" eliminazione dal CSM di Davigo al 20 ottobre 2020, quando compiuti i settanta anni dovrà andare in pensione, Ma l'articolo pubblicato su Questioni Giustizia e' del pensionato Agnello Rossi, strettamente coinvolto nel CASO PAOLO FERRARO e citato come testimone nel giudizio disciplinare che riguarda Palamara
Ad oggi non è un caso che la componente essenziale eversiva più coperta e criminale della cordata deviata romana resti a guardare e manovri in silenzio per restare "vergine" ed eliminare "solo" Palamara e Cosimo Ferri (più altri secondari) salvo riuscire a salvare Palamara e capre e cavoli . Ma meno solito è l’intervento a gamba tesa e da orientamento di area organizzata posto in essere da un coinvolto magistrato pensionato già indicato come testimone in un procedimento disciplinare, Agnello Rossi.
Ultima ora
Nell'elenco persone citate da Palamara ma a titolo diverso quasi tutti i magistrati principali coinvolti nel CASO Ferraro, più' il Ministro della Difesa e e il vicepresidente del CSM 2010-2014 Vietti.
E nella ricusazione di Ferri di quasi tutti i membri del CSM non solo lo schema del conflitto di interessi (se sono tutti parte offesa ipotetica non possono giudicare disciplinarmente). Ferri mette in risalto la messa al bando dall'esecutivo dall'ANM di MI nel 2012, quando la manovra per eliminare con macchinazione "illegale" Paolo Ferraro si andava definitivamente concretizzando.
Soltanto se e quando Palamara e Ferri "parleranno" del CASO Paolo Ferraro rompendo irreversibilmente il loro accerchiamento “individuale”, vi sarà una schiarita. Ciò accadrà ragionevolmente, solo se si sentiranno definitivamente costretti a farlo.
Nel frattempo difatti continua l'operazione mediatica di tentato depotenziamento della indagine di Perugia ridotta su un novello più feroce letto di Procuste che cercando di tagliare non solo i piedi ma anche la testa della indagine di Perugia - a suo modo sorella della grandediscovery- limita tutto al giudizio sui metodi di applicazione del "metodo Cencelli" tra le correnti nel mondo della magistratura più singoli fatti di corruzione. Alla operazione condivisa per ora con chi vorrebbe usare come capro espiatorio solo Palamara e Ferri partecipano attivamente Palamara (che però nel mentre si difende secondo il motto "mal comune mezzo gaudio" butta contemporaneamente allusivi sassi inquietanti nello stagno) e tutta la stampa più' significativa del mani stream.
Peccato che le notizie sulle indagini di Perugia ridondano di manovre illegali, di sentenze pilotate o gestite da un collettivo innominato, di dossieraggi, di attivita' finalizzare alla sostanziale eliminazione di magistrati indipendenti veramente . E peccato che vi sarà perché' non vi puo' non essere quel di più' che la cordata eversiva di AREA teme come l'acqua santa.
Nel mentre la sezione disciplinare del CSM si appresta a sua volta a tagliare i ""testi esorbitantI" Palamara prepara il colpo di scena ulteriore che spieghera' in extremis le apparentemente involontarie citazioni "grandediscovery" ?! E Ferri sembra un pò spingere in tale direzione nel mentre lancia un segnale di. allarme.
https://www.ildubbio.news/2020/06/23/cosimo-ferri-palamara-sa-molte-piu-cose-se-lo-faranno-parlare-qualcuno-tremera/

§§§§§§§§§§§§§§

Centotrentatre parti informate coinvolte

TESTE CITATO N. 30 AGNELLO ROSSI

https://www.ilfilodelmagistrato.it/F/V/0000G_130_bis.html

TESTE CITATO N. 30 bis STEFANO PESCI

https://www.ilfilodelmagistrato.it/F/V/109.html
https://www.ilfilodelmagistrato.it/B/P/lo-scontro-finale/il-venusiano-vesuviano-e-tutti-gli-altri/index.html
TESTI CITATI N.29 Rodolfo Sabelli
TESTI CITATI N.31 Francesco Caporale
TESTI CITATI N.32 Nunzia D'elia
TESTI CITATI N.54 Antonangelo RACANELLI
TESTI CITATI N 73 Michele Vietti
TESTI CITATI N 85 Claudio Castelli
TESTI CITATI N 106 Eugenio Albamonte
TESTI CITATI N 110 Francesco Vigorito

https://www.ilfilodelmagistrato.it/

TESTE CITATO N.114 Maria Laura Paesano

/lo-scontro-finale/index.html

/lo-scontro-finale/index.html
SULLA PIATTAFORMA ILFILODELMAGISTRATO RIORDINATI IN UNA PAGINA DEDICATA I VENTUNO POST E PIU' LINKS CHE RIPERCORRONO TUTTA LA GRANDEDISCOVERY CON LE PROVE ED I PRINCIPALI VIDEO IN CODA. E l'articolo IN DIFESA. (...) di PALAMARA .
 §§§§§§§§§§§§§§
https://www.ilfilodelmagistrato.it/B/La%20difesa%20del%20braccio%20destro%20della%20cordata%20deviata%20romana.html
Ad un passo dalla VERITA' GLOBALE
Quando Palamara e Ferri parleranno del/sul CASO Paolo Ferraro romperanno irreversibilmente il loro accerchiamento individuale.

[Anm] Costituzione Paolo Ferraro 3929069339 su skype paolo.ferraro65 https://www.ilfilodelmagistrato.it/ https://www.ilfilodelmagistrato.com/




TRENTOTTO ANNI DOPO

IL CASO PAOLO FERRARO, LA GRANDEDISCOVERY, I FATTI DELLA CECCHIGNOLA E SUCCESSIVI SINO AL FEBBRAIO 2020 E LA CORDATA DEVIATA ROMANA.

🇮🇹 🇮🇹🇮🇹 🇮🇹🇮🇹 ASSAI IMPORTANTE. 🇮🇹 🇮🇹🇮🇹 🇮🇹🇮🇹

Se dopo 38 anni dalla morte di Mario Amato magistrato, un magistrato di md tentava di eliminare Paolo Ferraro (da sempre della vera magistratura democratica secondo Costituzione), in un processetto architettato per fatti del 2011 di mera opinione, conferendo il 30/11/2018 perizia assurda sulla incapacità di intendere e volere di questi, e conferendo incarico fallito prima ad un militare psichiatra della riserva medaglia di bronzo NATO e collegabile agevolmente agli ambienti della Cecchignola, e poi incarico del pari fallito allo psichiatra Pietro/Piero Rocchini, il cui collegamento almeno storico e con "ordine nuovo" (e quindi anche con gli ambienti di Primavalle) e' storicamente certo od agevolmente ipotizzabile, revocando il "giudice" poi gli incarichi perche' non avrebbero mai dovuto essere conferiti come da esplicita "motivazione" in tal senso, ma prosciogliendo solo per intervenuta prescrizione Paolo Ferraro, nonostante fosse evidente che la pubblicazione di meri post ed articoli era scriminata in quanto era  stata effettuata nell'ambito del e secondo il diritto di cronaca, significa qualcosa, anzi molto.
Cio' significa che gli intrecci sono diventati successivamente (certo ma) da lungo tempo organici e che il basamento rosso-bruno (tinta di sistema) del cemento sotterraneo che si era  consolidato  megli anni duemila e' ora in profonda crisi, e ha fatto una precipitosa ritirata mentre tenta di arginare gli effetti della mega indagine sul caso Palamara che e' il caso della. infiltrazione deviata della magistratura ma e' anche il figlio della madre delle denunce  grandediscovery.











Paolo Ferraro, Paolo Ferraro magistrato, CDD, Paolo Ferraro CDD, #PaoloFerraro, #PaoloFerraro magistrato, #CDD, #Paolo Ferraro CDD